Sciacca

Sciacca, situata lungo il tratto costiero del Canale di Sicilia che si affaccia sull’isola di Pantelleria e Tunisi, è la città famosa per i suoi monumenti, le chiese e i palazzi nobiliari, il suo mare e il clima piacevole. Ma resa famosa in tutto il mondo in particolare grazie alle terme selinuntine e le famose acque che sgorgano dal monte San Calogero. Sciacca è una città turistica e termale, intrisa di storia e arte, e nota anche per il suo carnevale, per la ceramica e il pregiato corallo. 
 
Iniziamo il nostro tour. Scegliete quale delle tre porte di accesso imboccare. Porta Palermo: si trova nelle vicinanze di Piazza Sturzo, di chiare forme barocche e simboleggiata dall'aquila dalle ali piegate; San Salvatore, è la più antica delle porte di Sciacca, di chiara ispirazione rinascimentale. Vi porterà direttamente nel centro storico della città. Sulla parte superiore si trovano tre stemmi, uno dei quali rappresenta l’antico stemma della città. E infine, Porta San Calogero che, imboccando piazza Gerardo Noceto, viene utilizzata per accedere al quartiere di San Michele.
 
Passate la mattinata visitando le Chiese di Sciacca, molte meritano una visita: la Chiesa di San Domenico e il suo Convento, la Chiesa Santa Maria dello Spasimo, la Chiesa di San Francesco di Paola, la Chiesa di Santa Margherita, la Chiesa di Santa Maria dell’Itria con il suo monastero, la Chiesa di Maria Santissima del Soccorso e molte altre.
 
Proseguite visitando tutti i meravigliosi palazzi barocchi. Uno dei più noti è Palazzo Steripinto eretto nel 1501. Raggiungendo Corso Vittorio Emanuele, troverete Palazzo San Giacomo, monumentale ed esteso edificio, particolare per i diversi stili architettonici. Imboccando Via Incisa, potrete visitare Palazzo Perollo: uno dei più attraenti e ben conservati del XV secolo. Raggiungendo Via Roma, noterete il palazzo che porta il nome dell’omonima Piazza, Palazzo Inveges, questo edificio fu la residenza di una nobile famiglia saccense dei secoli XVII e XVIII da cui prende il nome. Se avete altro tempo a disposizione fate visita agli altri palazzi altrimenti passate rapidamente per scattargli almeno una foto.
 
Terminata la lunga mattinata è arrivato il momento di fare una pausa: ordinate lo Sformato di Melanzane al caciocavallo, assaggiate il pane ornato con olio extravergine d’oliva D.O.P. Val di Mazara, prodotto negli antichi oleifici di Sciacca ed esportato in tutto il mondo, accompagnate il tutto con un buon bicchiere di vino. Sciacca è famosa per la produzione del vino e  avete solo l’imbarazzo della scelta;  tra i vini bianchi Inzolia, Catarratto, Chardonnay, Grecanico, e per chi preferisce i rossi Merlot, Nero D’Avola, Sangiovese, Cabernet Sauvignon. Concludete il pasto con i dolcetti tipici di Sciacca, ne troverete di vario tipo, sono buonissimi. Quando avrete terminato ripartite.
 
Andate a visitare i resti del Castello dei Conti Luna, che si trova in posizione dominante, sulla roccia viva, nella parte alta e orientale della città. Infine, dedicate il vostro tempo libero a curiosare tra le vetrine dei negozi di souvenir di ceramica e a desiderare uno dei bellissimi gioielli in corallo. 
 
 
 

indirizzi e Recapiti

Sciacca
92019 SCIACCA (Agrigento)

Share

Articoli Correlati